catalogo setolare

__________

<< | SM1460 | << | SM1450 | >> | SM1440 | >>

 

>> SM1450
>> MARYCLARE BRZYTWA
>> MASTER ARTIST RENTAL CAR

 

MASTER ARTIST RENTAL CAR

>> FOLDER CON CDR SILVER/BLACK | SOLD OUT

MaryClare Brzytwa _ flauto traverso _ pianoforte _ voce _ electronics

La musica dell'americana MaryClare è una miscela specializzata di acustica, strategicamente amplificata e trasformata, ed uso di tecniche estese del flauto traverso. La sua gamma multi strumentale si estende da composizioni micro tonali per flauto, improvvisazione al laptop, canto, pianoforte e ballate acustiche. MaryClare ha suonato al San Francisco Tape Music Festival, San Francisco Electronic Music Festival, Università di Buffalo Flute Festival, The Stone, curata da Fred Frith. Suona regolarmente negli Stati Uniti, Europa e Giappone. La sua discografia comprende Byznich (Tangram7s), Bolivar Zoar (Self Released), Stariwells (Thinktank), Ciuchino e Bebe (Ambiances Magnetiques). MaryClare detiene un B.A. in composizione/media elettronici conseguita al Mills College, dove ha studiato composizione con Fred Frith. Ha studiato flauto con A. Korogelos e R. Dick ed ha suonato e/o suona tutt'oggi tra gli altri con: W. Winant, F. Frith, R. Dick, J. Léandre, D. Leone, K. Blechdom e Gravida. Per maggiori informazioni: www.myspace.com/maryclarebrzytwa.

"(...) L'inceppamento siderurgico dell'iniziale Real Things To Talk About un tantino in inganno trae. Verrebbe voglia di gettarlo via questo cd, nel mucchio insieme a tanti altri. Poi, se la pazienza ti assiste, trascorsi pochi minuti (+ o – 3...) avrai una bella sorpresa. Farai conoscenza ufficiale con la signorina MaryClare Brzytwa. E l'universo noise, come unico punto di riferimento possibile, scompare rapidamente. Flauto, piano, elettronica e voce, un'opera di depistaggio continua che ti porta in luoghi incantevoli che, un minuto dopo, dispettosamente, si tramutano in calvario cubista. E l'arte impro praticata genera un territorio trasversale, dove è possibile reperire notevoli ben di Dio. Una sfilata sciancata di botti, strambamente imparentati sia con Xenaxis che con il noise più accartocciato. Ma forse, in realtà, queste sono soltanto desiderabili e scompigliate power ballads. Noise, accenni blues, frammenti intimi e dolenti, spoken word, un pianoforte pestato a sangue mentre la nave affonda, cabaret fumoso, la Diamanda e la Dagmar, un field recordings e poi via annegando in un passaggio compositivo di stampo contemporaneo. Just Be Alone, che potrebbe esser tanto Patty Waters quanto la nostra inimitabile Madame P (alla quale, personalmente ritengo non sia mai stata concessa la giusta attenzione...). Ma, MaryClare, a pensarci bene, avrai occasione di ammirarla prossimamente dal vivo proprio in compagnia di Madame P (il trio Gravida che include anche Ioioi). The Descent Of Alette (con Alice Notley), visione flautistica contemporanea, indecisa se tramutarsi in morso o drone avvolgente. Stupefacente, imperfetta, fra bellezze struggenti e mal di stomaco caspici. Splendidamente vitale e stimolante più di molti blasonati ometti/ovetti. E mi piacerebbe, nel futuro, immaginarla incrociar i propri strumenti, con l'altra streghetta a stelle e strisce Emily Hay. Il mastro setolare Giust è nuovamente da ringraziare. “Master Artist Rental Car” è un gran disco." M. Carcasi, Kathodik 2009.

01 _ Real things to talk about 12:43
02 _ I still like you 4:46
03 _ Just to be alone 5:55
04 _ The descent of alette (featuring Alice Notley) 6:52
05 _ Tiny lizard pushup 2:57
06 _ Don't want to do this anymore 6:14
07 _ My brain 3:15
08 _ Sabers 5:30

(C) + (P) 2009