catalogo setolare

__________

<< | SM1760 | << | SM1750 | >> | SM1740 | >>

 

>> SM1750
>> MARYCLARE BRZYTWA
>> BYZNICH

 

BYZNICH

>> FOLDER CON CDR SILVER/BLACK | SOLD OUT

MaryClare Brzytwa _ flauto _ voce _ chitarra acustica _ chitarra elettrica _ pianoforte _ percussioni _ etc.

Questo nuovo disco in solo dell'americana MaryClare è molto focalizzato sulla forma canzone, rispetto all'album precedente (Master Artist Rental Car (SM1450). In Byznich ci sono brani brevi ipercreativi, canzoni surreali ricche di brillanti idee musicali! Brani capaci di spaziare dalla più estrema e rigorosa ricerca sonora al pop che si ride addosso, nell'arco anche di un pezzo solo. La musica di MaryClare è una miscela specializzata di acustica, strategicamente amplificata e trasformata, ed uso di tecniche estese del flauto traverso. La sua gamma multi strumentale si estende da composizioni micro tonali per flauto, improvvisazione al laptop, canto, pianoforte e ballate acustiche. MaryClare ha suonato al San Francisco Tape Music Festival, San Francisco Electronic Music Festival, Università di Buffalo Flute Festival, The Stone, curata da Fred Frith. Suona regolarmente negli Stati Uniti, Europa e Giappone. La sua discografia comprende Byznich (Tangram7s), Bolivar Zoar (Self Released), Stariwells (Thinktank), Ciuchino e Bebe (Ambiances Magnetiques). MaryClare detiene un B.A. in composizione/media elettronici conseguita al Mills College, dove ha studiato composizione con Fred Frith. Ha studiato flauto con A. Korogelos e R. Dick ed ha suonato e/o suona tutt'oggi tra gli altri con: W. Winant, F. Frith, R. Dick, J. Léandre, D. Leone, K. Blechdom e Gravida. Per maggiori informazioni: www.myspace.com/maryclarebrzytwa.

"(...) A fronte di qualche strumentale (take 6, For Karen e For Kerry) è soprattutto un disco di canzoni, e la musicista americana dimostra di sapere il fatto suo anche in questo terreno minato che, a quanto ne so, attraversa per la prima volta. Se pure riesce sempre a dare un’impronta personale, a spizzichi e bocconi vengono comunque fuori ascolti e influenze (magari acquisite attraverso terzi), come per esempio l’impro radicale (Grandiose e Whatever), il noise rock (Crackhead), il pop blasfemo di Kate Bush (Narcotic Superstar) e il folk sciamanico (Distracting). Ma è possibile immaginare anche strani connubi, come i Pink Floyd di alcuni quadretti acustici del dopo Barrett che sembrano supportati dagli Oval (Out Of Tune, Dictator e This Mourning Is Not A Beginning). La Brzytwa, che possiede una voce dalle discrete possibilità, dà soprattutto dimostrazione di essere una grande polistrumentista, anche se il suo strumento principe rimane quel flauto che contribuisce a riqualificare dalla decadenza successiva all’utilizzo in alcune delle peggiori pagine del progressive. Per dirla in una parola siamo di fronte a un autentico keijino." Mario Biserni, Sands-zine 2010.

01 _ Out Of Tune 2:37
02 _ Take 6 3:26
03 _ Grandiose 2:18
04 _ Narcotic Superstar 3:24
05 _ Distracting 2:08
06 _ Crackhead 2:02
07 _ Whatever 1:41
08 _ For Kerry 2:43
09 _ Dictator 5:02
10 _ This Mourning Is Not A Beginning 2:26
11 _ For Karen 6:12

(C) + (P) 2010