catalogo setolare

__________

<< | SM520 | << | SM510 | >> | SM500 | >>

 

>> SM510
>> FASTIDIPENDENTIDRICO (Francesco Calandrino)
>> COMPOSIZIO/AZIONI

 

COMPOSIZIO/AZIONI

>> JEWEL BOX E CDR STAMPATO | SOLD OUT

Francesco Calandrino _ field recordings _ oggetti _ registratori

Fastidipendentidrico è uno dei tanti progetti di Francesco Calandrino riguardante la musica acusmatica. Ecco cosa gli confida E. Martusciello via e-mail dopo l'ascolto di certi suoi lavori: "Considero il tuo lavoro sonoro veramente interessante, in particolare le "azioni manipolanti" che prevedono anche il suono concreto (non registrato) generato dal sistema di trasporto del registratore. E' evidente che in questa direzione il lavoro di sperimentazione diventa impegnativo e rigoroso...altrimenti, il rischio è quello della normalizzazione dei processi di ascolto. La ricerca contemporanea ormai si è spostata su una certa capacità dell'orecchio di discriminare un gamma di suoni veramente ampia...dovuta ovviamente alle possibilità tecniche concesse dall'alta fedeltà. Nel tuo caso è necessario reindirizzare l'ascolto... è come il bianco e nero... necessita di grande rigore e sensibilità." Per maggiori info: www.myspace.com/iritu.

"(...) Capire anche solo un 5% di siciliano sarebbe utile a decifrare gli scritti di Francesco Calandrino. Alla ribalta negli ultimi giorni, questo che presumo essere un ragazzo di Alcamo, è un genio dell'arte multimediale tramite email. Purtoppo raccogliere informazioni sul suo conto è molto difficile (chiederle a lui significa addentrarsi nei meandri dei suoi ragionamenti e avere di fronte una barriera linguistica notevole). Le uniche che possiedo mi derivano dal catalogo dell'etichetta Setola di Maiale del batterista S. Giust, per la quale il nostro ha stampato un cd-r con lo pseudonimo di FASTIDIPENDENTIDRICO dal titolo "Composizio/Azioni". La scorsa settimana ho ricevuto sulla mia email alcune sue opere che raccolgono spunti di comunicazione con altri musicisti, uscite di fantomatiche cassette, pubblicità dell'etichetta dito Produzio/Azioni. Ragionando, ho capito che queste emails non sono solo materiale promozionale, ma, nella loro coscienza comunicativa, intuisco che esse siano anche opere commerciabili. Personalmente non ho pagato per riceverle, e all'inizio ero pure un pò infasti(dito) dal lento downloading a cui tutte le sere era sottoposto il mio PC. In realtà stava tutto nell'intimità, perché Francesco Calandrino si fa saccheggiare,è pronto a farci vedere e ascoltare le voci e i canti dalla festa patronale di Alcamo, ti mostra un pesce, il Nezumia Aequalis che parla o rutta come un maiale, un cavallo piange sullo sfondo di un'altra festa, mentre oggi, domenica 4 marzo, da un appuntamento al contrabbassista Domenico Sciajno a Palermo mostrandogli dieci foto sovapposte l'una alle altre. Come molta musica concreta i suoni di Calandrino sono la realtà delle cose trasfigurata, come già detto intima e legata direttamente al vissuto. Tanto esasperante questa concezione che diventa, per paradosso e come in un romanzo di Sartre, irreale e assurda. Il neologismo ci riporta l'idea linguistica di un gramelot impazzito alla Dario Fo... 'kuell'anno trovà i una iut0 esimo entropico ,quasi intruso ma la cadaverica ggiò littiana sudava molt'o^^^--o, qkuanti secondi qkhuanti di luce vedraà 'ntonino, lase rietAà di talevò rd ,ma una sottana una sorta di camici nuvolosi ;dissero che | nO lo vidi che sapeva di sangue qkhuel vuoto di memoriA' (Francesco Calandrino). Mi ha convinto. Provate ad ascoltarlo e a guardarlo." Luca Pagani, 1999.

01 _ Untitled 9:12
02 _ Untitled 4:33
03 _ Untitled 1:53
04 _ Untitled 3:49
05 _ Untitled 10:42
06 _ Untitled 20:39
07 _ Untitled 0:27

(C) + (P) 2000