catalogo setolare

__________

<< | SM640 | << | SM630 | >> | SM620 | >>

 

>> SM630
>> IPERSENSITY (Stefano Giust / Daniele Pagliero)
>> S/T

 

S/T

>> JEWEL BOX E CDR SILVER/BLACK | SOLD OUT

Stefano Giust _ percussioni elettroniche _ batteria
Daniele Pagliero _ campionatori _ elettronica

Ipersensity č un duo radicale di improvvisazione elettronica. Il lavoro č stato organizzato secondo questa modalitā: Pagliero invia tramite collegamenti midi, suoni 'vivi' ad otto pads elettronici che Giust suona utilizzando le bacchette. In questo modo le scelte operate da un musicista si riflettono sul lavoro dell'altro. In pratica il suono (altezza, timbro, volume, attacco, etc.) di ciascun pad puō cambiare/alterare in qualsiasi momento e analogamente, anche il lavoro di percussione, secondo la sensibilitā/necessitā tipica in un duo di improvvisazione libera. C'č uno strettissimo rapporto tra sviluppo sonoro e movimento ritmico: solitamente dipendono da un singolo improvvisatore ma in questa peculiare circostanza sottostanno ai due esecutori. Queste improvvisazioni, fatte naturalmente le dovute distinzioni, hanno per certi versi una logica vicina al lavoro di composizione di K. Stockhausen in "Microphonie I" del 1965. In fase di masterizzazione non sono state eseguite nč sovrancisioni nč alterazioni dei suoni. I brani qui contenuti sono serviti come materiale da organizzare nei concerti del duo che spesso includono la batteria. Hanno suonato alla rassegna friulana internazionale d'arte contemporanea Hic Et Nunc (disponibile in vhs) e alla Biennale Internazionale Arte Giovane di Torino (It's a Big Social Game) di cui č stato inserito un frammento registrato dal vivo. Per maggiori info: www.myspace.com/ipersensity.

01 _ Under the ground 9:14
02 _ Mind what 4:07
03 _ Nerve server 9:23
04 _ But maybe 12:32
05 _ Non-Conformity 2:23
06 _ Waterhead with cold fish 10:33
07 _ Stress noir 8:31
08 _ Of N.Y.C. 8:31
09 _ Converted by language 6:41
10 _ Duet pour la fin du temps 5:05

(C) + (P) 2002